LABORATORIO DI ECOLOGIA

Temi di ricerca                                                                        Trento University Ecology Home

ecofisiologia   ecologia forestale e selvicoltura  pianificazione     GIS   Sviluppo sostenibile
 

1) Ricerca di base nel campo della ecofisiologia

In questo ambito viene da molti anni condotta una ricerca sui ritmi di accrescimento degli alberi forestali. Risultati interessanti hanno suggerito l'esistenza di un ritmo autonomo circadiano e la possibile influenza su di esso del ritmo lunare. La ricerca viene condotta in collaborazione con colleghi dell'Università di Firenze e della Scuola Politecnica Federale di Zurigo (Svizzera). I risultati sono stati oggetto di comunicazioni a convegni e di pubblicazione su riviste internazionali.

CANTIANI M., CANTIANI M. G., SORBETTI GUERRI F., 1994 - Rythmes d'accroissement en diamètre des arbres forestiers. Revue forestière française,  n° 4.
ZUERCHER E., CANTIANI M. G., SORBETTI-GUERRI F., MICHEL D., Growth of trees stems fluctuates  with tides. Nature vol. 392, 6 aprile 1998.

2) Ricerca applicata nel settore dell'ecologia forestale e della selvicoltura

Gli ecosistemi forestali montani vengono studiati con un approccio multidisciplinare, che tiene conto dei diversi aspetti (floristici, pedologici, produttivi) che concorrono  a  determinare le caratteristiche attuali dei popolamenti e la loro dinamica evolutiva. Fino ad oggi sono stati particolarmente studiati, per quanto riguarda l'arco alpino, le peccete del piano montano e subalpino, le alnete ad ontano verde, le faggete pure, i boschi misti di abete bianco, abete rosso e faggio, le pinete di pino silvestre. I metodi messi a punto, in particolare per quanto riguarda le tecniche di analisi vegetazionale, potranno in futuro essere applicati ad altre formazioni vegetali. Sono stati inoltre studiati alcuni aspetti delle formazioni a faggio e a castagno della montagna appenninica, in particolare per quanto attiene ai problemi di conversione da ceduo ad alto fusto e, più recentemente, si sta approfondendo la conoscenza delle caratteristiche e dei problemi gestionali delle formazioni alluvionali, tema, questo, che viene considerato con sempre maggiore interesse in ambito europeo. Le ricerche vengono effettuate in collaborazione con colleghi dell'Istituto sperimentale per l'Assestamento forestale e per l'Alpicoltura di Trento e con l'Université J. Fourier di Grenoble (Francia) e vedono inoltre coinvolti Uffici della Provincia autonoma di Trento, interessati agli aspetti applicativi dei risultati, in particolare ai fini di una pianificazione e gestione del territorio il più possibile rispettosa della salvaguardia dei valori naturali e della biodiversità. Numerosi lavori sul tema sono stati già pubblicati, altri sono in corso di stampa; studi tipologici relativi alle formazioni forestali di una valle del Trentino sono stati inoltre oggetto di una tesi di dottorato e di comunicazioni a convegni internazionali.

CANTIANI M.G., CANTIANI P. 1994 - Conversione ad alto fusto di un ceduo "composto" di faggio nell'Appennino toscano. Cellulosa e Carta,, n° 3.
BRANDINI P, CANTIANI M.G., MARTINELLI N., PIGNATELLI O.,TABACCHI G., 1994 - . Le relazioni tra clima e accrescimento radicale dell'abete rosso. Un esempio di modellizzazione di tali relazioni per le peccete della Valle di Fiemme. Comunicazioni di ricerca ISAFA Trento, n° 2.
BRANDINI P., CANTIANI M.G., FLORIS A., TABACCHI G., 1994 - Curve di sviluppo dell'altezza dominante per le formazioni di quota dell'abete rosso della Valle di Fiemme. Comunicazioni di ricerca ISAFA Trento, 1994, n° 2.
CIOLLI M., ROMAGNONI E., 1994 - Pinus cembra L. e Galium rotundifolium L.: nuove segnalazioni in Trentino Alto Adige, Dendronatura n°2 pp. 77-80.
CIOLLI M., ROMAGNONI E., 1995 - La Val del Leno: Ambiente, Vegetazione, Proposte di tutela e valorizzazione, Dendronatura n° 1 pp. 7-16.
CIOLLI M., ROMAGNONI E., 1997 - Flora e vegetazione della Val del Leno - Annali dell’Accademia  Italiana di Scienze Forestali, Firenze n°45 1996, pp 267-306.
CIOLLI M., ZATELLI P., 1997 - Utilizzare i dati floristici provenienti da foglio elettronico per le elaborazioni con Anaphyto, Dendronatura n°2, 1997, pp. 67-70  (link alla Web page di Marco Ciolli).
CANTIANI M. G., FLORIS A., PIGNATTI G., 1998 - Rapporto tra vegetazione e parametri dendrometrici e stazionali in boschi di abete rosso della Val di Fiemme. Linea ecologica, n° 5.
CIOLLI M., ROMAGNONI E., Typologie forestière d'une Vallée du Trentin Sud Ouest: Val del Leno (Italie). Ecologie, revue de la Société française d’Ecologie, tome 29 (1-2) 1998 59-62.
CIOLLI M., Tipologia forestale applicata all'assestamento forestale in Val di Sella. Tesi di Dottorato X ciclo, Febbraio 1998.
 

3) Ricerca applicata  in pianificazione forestale

Le ricerche nel settore della pianificazione forestale sono andate, negli ultimi anni, concentrandosi in particolare sulla pianificazione di scala sovraziendale, la cosiddetta pianificazione regionale, finalizzata principalmente all'individuazione, nell'ottica dello sviluppo sostenibile, di obiettivi di interesse della collettività e alla composizione dei conflitti, anche mediante forme partecipative della popolazione, nonchè alla ricerca di contatti con la pianificazione del territorio. La ricerca, impostata secondo criteri piuttosto nuovi in Italia, si avvale della fruttuosa collaborazione con la Cattedra di Assestamento forestale della Scuola Politecnica  Federale di Zurigo e del contributo di vari Enti che hanno permesso la realizzazione di studi pilota (Comprensorio della Bassa Valsugana e del Tesino, Comunità Montana Valle Cannobina, Ufficio Pianificazione forestale del Canton Ticino-Svizzera).

GREGORI E., COSTANTINI E.A.C., CALÌ A., CIOLLI M., SANI L., 1993 - Possibilità di definire il valore di protezione della copertura forestale nei confronti dell’erosione idrica del suolo mediante sistema esperto, Atti del convegno: Ricerca ed esperienze nella pianificazione multifunzionale del bosco (U.N.I.F.) Brasimone 23-24 novembre 1993.
GREGORI E., COSTANTINI E.A.C., CALÌ A., CIOLLI M., SANI L., 1996 - Studio di un sistema esperto per la valutazione dell’efficacia protettiva della vegetazione nei confronti del suolo, ne: Il Bosco e i suoi Valori, Studi interdisciplinari in pianificazione forestale multifunzionale, Comunicazioni di Ricerca ISAFA 1994/3.
CANTIANI M. G., 1997 - Le componenti naturali del territorio, in "Progetto di riqualificazione dell'asta fluviale del Brenta". Comprensorio della Bassa Valsugana e del Tesino, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Trento.
CANTIANI M. G., 1998. - Piano ecologico territoriale della Valle Cannobina.. Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Trento.
BETTELINI D., CANTIANI M.G., MARIOTTA S., 1998 - Experiences in participatory planning of designated areas: the Bavona Valley in Switzerland. Atti del Convegno: AIFF-EFI International conference on Forest Management Designated Conservation and Recreation Areas. Firenze 7-11 Ottobre 1998.

4) Ricerca applicata sull'utilizzo dei sistemi informativi territoriali

La ricerca sui sistemi informativi territoriali costituisce un tema trasversale sia alle ricerche condotte dal gruppo, sia a quelle condotte dai colleghi del Laboratorio. Già da molti anni, grazie alla disponibilità dell'attrezzatura hardware e software necessaria, si lavora da un lato sulla strutturazione ottimale dei dati e delle informazioni, dall'altro sulle possibilità applicative di tali sistemi ai problemi di analisi e di gestione del territorio. Grazie all'esperienza acquisita sono stati realizzati, oltre alla tradizionale cartografia tematica, lavori di integrazione di dati partendo dalle fonti più disparate. Si sono così prodotte in automatico carte dei rischi valanghivi partendo da algoritmi di calcolo appositamente realizzati, così come modelli digitali del terreno integrati con ortofotocarte ottenute partendo da scansioni di foto aeree. I lavori realizzati sono stati oggetto di pubblicazione e di comunicazione a convegni internazionali. Siamo tra gli organizzatori del II Secondo Meeting degli utenti italiani di GRASS che si terrà a Trento l'1-2 febbraio 2001.

CIOLLI M., FERRETTI F., 1993 - Primi approcci nell'applicazione di un G.I.S e nella sua integrazione con database e sistemi esperti per la costituzione di un sistema di supporto alle decisioni per il tecnico forestale, Atti del convegno: Ricerca ed esperienze nella pianificazione multifunzionale del bosco (U.N.I.F.) Brasimone 23-24 novembre 1993 Vol. 1, pp. 419-421.
GREGORI E., COSTANTINI E.A.C., CALÌ A., CIOLLI M., SANI L., 1995 - La protezione del suolo, ne: Il Bosco e i suoi Valori, Volume del Ministero delle risorse agricole, alimentari e forestali,  pg 53-70 - 1995.
CIOLLI M., FERRETTI F., ROMAGNONI E., 1996 - Prototype de procédé informatique pour l’analyse integrée des facteurs écologiques pour la gestion de la végétation - Atti del Convegno Végétation et Sols de Montagne, Diversité, fonctionnement et évolution - 8-13 luglio 1996, Grenoble Laboratoire Ecosystemes Alpins, Université Joseph Fourier - CEMAGREF:GRENOBLE, 1996, pp. 83.
CIOLLI M., 1996 - Ipotesi di struttura ideale di un GIS per un Ufficio Assestamento, Dendronatura n°2 1996, pp. 83-87.
CIOLLI M., TABARELLI S., ZATELLI P., 1997 - La valutazione delle aree forestali potenzialmente soggette a fenomeni valanghivi tramite un S.I.T., Atti della 1a conferenza nazionale delle Associazioni Scientifiche per le informazioni Territoriali ed Ambientali, Ente Fiere di Parma 30 settembre - 3 Ottobre pp 284-287, 1997
CIOLLI M., TABARELLI S., ZATELLI P., 3D spatial data integration for avalanche risk management. International symposium on “GIS - Between Visions and Applications” September 7-10 Stuttgart, Germany, 1998 International archives of of photogrammetry and remote sensing vol. XXXI, part 4, 1998 pp.121-127.
CIOLLI M., ZATELLI P., Utilizzo del GPS nella pianificazione forestale: rilievo e rioccupazione dei centri delle aree di saggio. Atti 2a conferenza nazionale Associazioni Scientifiche per le informazioni Territoriali ed Ambientali, Bolzano 3 ottobre, 1998.
CIOLLI M., ZATELLI P., 1998 - Il GPS nel rilievo delle Tipologie forestali: limiti nella rioccupazione di aree di saggio con l'utilizzo di GPS differenziale in tempo reale. Dendronatura n° 2 1998, pp. 1-5.
CIOLLI  M., ZATELLI P., Automatic forest area recognition using GIS image analysis capability. International archives of photogrammetry and remote sensing, vol. XXXII, part 6W7, 1999, pp.163-168.
CIOLLI  M., SBOARINA C., ZATELLI P., Valutazione del rischio da incendio utilizzando le capacità di analisi dei GIS. Atti della 3a Conferenza nazionale delle Associazioni Scientifiche per le informazioni Territoriali ed Ambientali, ASITA, Napoli, 11999 Vol 1, pp 583-588.
CIOLLI  M., MASCARELL PAVÌA B., SGUERSO D., ZATELLI P., 1999. Valutazione per via fotogrammetrica e GIS della copertura forestale. Atti della 3a Conferenza nazionale delle Associazioni Scientifiche per le informazioni Territoriali ed Ambientali ASITA, Napoli, 1999, Vol 1 pp 589-594.
CIOLLI  M., FERRETTI F., GHERARDI L., 1999 Piani di assestamento forestale in formato ipertestuale: un prototipo. Monti e Boschi n. 5, pp 26-30
CIOLLI  M., 1999 GIS Stato dell’arte e prospettive di utilizzo in campo applicativo e scientifico, Presentato al Convegno dell’Associazione Forestali del Trentino Sistemi Informativi Territoriali in Trentino: dai sistemi alle applicazioni, Trento, 9 Ottobre 1999, Dendronatura n°2 1999 pp 7-16.
CIOLLI  M., 1999 Nuovi strumenti di supporto alla pianificazione forestale: l’uso di GRASS GIS attraverso alcuni casi applicativi, Presentato al II° Congresso della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale (S.I.S.E.F.) Applicazioni e Prospettive per la Ricerca Forestale Italiana, Bologna, 20-22 Ottobre 1999, in stampa
CIOLLI  M., ZATELLI P., 2000 - Avalanche risk management using GRASS GIS, 1st Italian Grass users conference, February 2000, Como, Italy, in stampa
CIOLLI  M, SGUERSO D., ZATELLI P., 2000 - GIS applications with GRASS, 1st Italian Grass users conference February 2000, Como, Italy, in stampa
CHERUBINI P., CIOLLI M., COMUNELLO G., ZATELLI P, 2000 - Impiego di tecniche GIS e di dendrocronologia applicata per lo studio delle zone potenzialmente esposte al rischio di valanghe. Atti della 4a Conferenza Nazionale delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali ed Ambientali, Genova 3-6 ottobre 2000, Vol 1, pp 581-586
CIOLLI  M., ZATELLI P., 2000 - Didattica dei sistemi informativi territoriali con sistemi aperti. Atti della 4a Conferenza Nazionale delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali ed Ambientali, Genova 3-6 ottobre 2000, Vol 1, pp 599-604.

5) Ricerca sullo Sviluppo Sostenibile

Al laboratorio di ecologia è stato affidato il compito di redarre lo studio sulla gestione sostenibile nelle foreste trentine, nell'ambito del lavoro sulla sostenibilità nel territorio trentino. Nella compilazione del lavoro e nella definizione delle sue parti piu' importanti sono state fondamentali le collaborazioni di ricercatori di tutti i principali enti di ricerca presenti in Trentino e di molti dirigenti e funzionari provinciali.

CIOLLI  M, FACCHINELLI B., 2000 – Sostenibilità negli ambienti forestali. Indicatori per la gestione sostenibile delle foreste in Trentino, in: Rapporto sulla sostenibilità nel Territorio Trentino. Associazione Provinciale per la Protezione dell’Ambiente e Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale, Trento, 70pp in stampa
CIOLLI  M, FACCHINELLI B., 2000 – Progetto per lo sviluppo sostenibile del Trentino. Sostenibilità negli ambienti forestali - Indicatori per la gestione sostenibile delle foreste in Trentino. Presentato al Convegno Parco Nazionale Kalkalpen (A) "Foresta di montagna" PN Kalkalpen & Rete Alpina, 5-6 dicembre 2000.