Preparazione dei lembi

La scelta del tipo di preparazione è effettuata sia su aspetti tecnici che economici rispetto allo spessore del giunto, al tipo di giunto, al procedimento di saldatura, alla qualità richiesta al giunto, alla posizione di saldatura, al controllo delle distorsioni, ai costi di preparazione dei lembi, alla quantità del materiale d’apporto, al consumo del gas di protezione, al tempo di esecuzione. La scelta ricade o su taglio termico al plasma o sulla lavorazione meccanica per asportazione di truciolo (fresatura, taglio alla sega), evitando l’uso di lubrificanti. Non devono essere usate mole abrasive perché sono responsabili di inclusioni che comprometterebbero la qualità del giunto.

Pulitura delle superfici

Deve essere effettuata appena prima della saldatura; le sue finalità sono la rimozione dello sporco, di particelle metalliche, di oli, grassi, vernici, è prevista una sgrassatura con solventi (acetone, alcool, tetracloruroetilene). Vengono inoltre rimossi gli strati superficiali di ossido ,al fine di ridurre i rischi di incollature, con l’uso di spazzole in acciaio inossidabile. Questi utensili sono fabbricati per questo uso specifico e devono essere protetti dalle contaminazioni.

 

La pulizia può avvenire anche per decapaggio: i pezzi vengono immersi per 1-3min in soluzione al 10% in peso di NaOH (soda caustica) a 60-70°C, successivamente lavati in acqua, immersi poi in un bagno di neutralizzazione (soluzione al 20% in peso di acido nitrico) e quindi ulteriormente lavati in acqua ed asciugati accuratamente. (torna all'indice)