PREPARAZIONE DELL'ELEMENTO

 

Il problema principale nella produzione del tantalio è la sua separazione dal niobio.

Per anni si è usato il sistema messo a punto da M. C. Marignac nel 1866 che utilizzava un attacco acido dei minerali e un successivo trattamento con HF diluito. In questo condizioni il tantalio forma il sale poco solubile di formula K2TaF7 mentre il niobio forma il sale solubile K3NbOF5.2H2O.

Attualmente si preferisce utilizzare tecniche di estrazione selettiva con opportuni solventi quali il metil-isobutilchetone. Il sale ottenuto viene trasformato in pentaossido che a sua volta viene ridotto su C o Na oppure per elettrolisi con soluzioni di eptafluorotantalato di potassio (o altri composti di tantalio) e acido solforico diluito.        

I prodotti chimici primari del tantalio di importanza industriale, oltre a K2TaF7 e al pentossido di tantalio (TaO 5 ), sono il carburo del tantalio (TaC), il cloruro del tantalio (TaCl5) e il tantalato di litio (LiTaO3).

 

 

 

HOME

 

LA STORIA

 

GENERALITÀ

 

CARATTERISTICHE FISICHE

 

CARATTERISTICHE MECCANICHE

 

CARATTERISTICHE CHIMICHE

 

MATERIE PRIME

 

PREPARAZIONE DELL’ELEMENTO

 

LEGHE

 

APPLICAZIONI

 

GLOSSARIO

 

SITI INTERNET CONSULTATI